Squito, una palla per realizzare filmati in movimento a 360 gradi

Questo fantastico dispositivo non sostituisce i droni volanti, ma riesce ad appropriarsi di alcune loro funzionalità, come la possibilità di avere un quadro dall’alto della situazione.

Si tratta di uno strumento brevettato: una sorta di palla gialla e nera che l'utente può gettare o rotolare giù. Durante il suo moto esplorativo, Squito usa le sue telecamere e i potenti stabilizzatori di immagine per ricreare una visione a 360° con l'assemblaggio di tutti i video e delle foto.

Gestione automatica

La sfera ha tre telecamere ad alta velocità. Dispone inoltre di sensori di posizione e orientamento e di un sistema per la determinazione della posizione in cui ciascuna immagine è stata catturata. I fotogrammi vengono riorganizzati e riorientati per formare non più una somma di singole immagini, ma un filmato sul suo viaggio panoramico in modo automatico.

Stabilità dei fotogrammi

Molto lavoro è stato fatto in materia di stabilizzazione per garantire che il video finale sia di buona qualità, senza nessun fastidioso sfarfallio. Interessante, poi, la possibilità di inviare il flusso video ad un terzo dispositivo (PC, tablet, smartphone, per un'eventuale attività di sharing).

Il campo di applicazione di questo tipo di prodotti è enorme: come dispositivo di intrattenimento, per la mappatura professionale, lo sport, i servizi di emergenza, militari ed altro ancora.

La palla può essere equipaggiata con telecamere termiche e il designer ha già annunciato di non voler commercializzare direttamente la sua attuazione, ma cerca attivamente un produttore con cui sviluppare una partnership.

Via | Generation-nt.com

  • shares
  • Mail