WeChat, i cugini di WhatsApp ci riprovano con i dribbling di Messi

Novità assoluta all'orizzonte: siamo leggermente ironici dato che si tratta ancora una volta un’applicazione per chattare via smartphone.

WeChat Leo Messi

Però stavolta potrebbe essere (leggermente) diverso. Abbiamo assistito alla grande ascesa di WeChat (noi chattiamo) in questo ultimo periodo tanto che abbiamo voluto provarla.

Sono ben 70 milioni gli utenti registrati a questa community che sta crescendo ogni giorno di più, nel tentativo di insidiare realtà già affermate di cui WhatsApp è l’esponente più conosciuto del mondo.

Momenti, videochat e molto altro


Oltre alla classica chat, ormai vista e rivista, WeChat offre una serie di innovative feature che permette alle persone di condividere i "Momenti" più importanti e di dare vita a una live chat che può essere anche video, con i propri contatti preferiti.

I canali ufficiali delle star


Non solo: è anche possibile seguire i canali di gruppi o personaggi famosi, di cui proprio il campione argentino di calcio Lionel Messi è entrato a far parte negli scorsi giorni, nuovo prezioso testimonial dell’azienda.

Tra le altre funzioni disponibili troviamo i massaggi vocali, in stile TalkBox, le chat di gruppo fino a 40 partecipanti, agita e cerca intono a te (per carcare e chattare con persone vicine oppure che ancora non si conoscono) e altro ancora.

Disponibile gratuitamente per (quasi) tutti


I sistemi operativi supportati sono iOS, Android, BlackBerry, Symbian e Windows Phone, di fatto rendendo utilizzabile WeChat alla quasi totalità dei possessori di uno smartphone. Negli store online che abitualmente frequentiamo abbiamo visto l’ascesa notevole do questa app e, come detto, la stiamo testando.

Purtroppo non molti nostri amici ne sono rimasti ancora contagiati e quindi non ci resta che...agitare e sperare di trovare qualcuno che ci consenta di capire se WeChat è davvero meritevole e se offra elementi distintivi rispetto alle solite chat.

Via | WeChat

  • shares
  • Mail