Intel sposta il focus su mobile e wearable, per Krzanich "Atom e Core egualmente importanti"

La nuova Intel di Brian Krzanich porterà il brand Atom sullo stesso livello di Core: uscirà dalle stesse linee produttive e utilizzerà tecnologie all'avanguardia, anche prima di Core.

Intel Atom Silvermont

La Intel di Paul Otellini ha spazzato via la concorrenza (leggi AMD) nel segmento x86, ma non ha saputo preparare l'azienda alla rivoluzione che ora vede Qualcomm, Samsung, Nvidia, Texas Instruments, Apple e sopratutto ARM Holdings come i suoi principali motori. C'è ancora molto da lavorare, ma Intel ha già aggiustato il tiro e Brian Krzanich, nuovo CEO dell'azienda da maggio, ha detto a Reuters che il primo passo sarà mettere Atom e Core sullo stesso livello.

Un boost di priorità che non solo riguarda il lato progettuale, ma anche il come e dove vengono realizzati: per la prima volta infatti i chip Atom saranno sfornati dagli stabilimenti dotati dei processi e delle tecnologie produttive più moderne normalmente riservati alle CPU Core di ultima generazione (con Haswell, siamo alla quarta).

"Siamo nel mezzo di un processo in cui guardiamo alle nostre roadmap e valutiamo le tempistiche di questi prodotti. Posso dire che ci sono cose che ci piacerebbe accelerare".

Krzanich ci garantisce che la presenza nel mercato mobile diventerà presto più significativo, compresa quello del wearable tech à là Google Glass:

"Credo che inizierete a vedere prodotti con i nostri chip tra la fine e l'inizio dell'anno nuovo. [Ma anche di] crearne qualcuno da noi, comprendendone l'uso e creando un ecosistema."

Il nuovo boss non esclude neanche che nel futuro di Intel possa esserci un SoC su licenza ARM:

"Se ci fosse un cliente con cui abbiamo ottime relazioni nel segmento laptop e mobile, e se loro ci dicessero 'guarda, ci piacerebbe che tu realizzassi per noi un prodotto basato su ARM', lo considereremo. Ma dipende dalla strategia [che ci proporranno]."

Le nuove CPU Core Haswell sono in vendita dai primi giorni di giugno e presto affioreranno anche i primi prodotti con SoC Silvermont, finora il redesign più radicale di Atom mai visto dalla sua introduzione.

Via | Reuters

  • shares
  • Mail