Google sviluppa una console, uno smartwatch ed anche il nuovo Nexus Q

Grosse novità in casa Google, almeno secondo un articolo del Wall Street Journal la corporation sarebbe impegnata a creare una nuova console assieme al suo smartwatch. Ed è annunciato anche il ritorno del Nexus Q.

Il Wall Street Journal ha pubblicato un articolo ricco di rivelazioni spettacolari: una console per videogame di Google, ma anche news sull'atteso smartwatch e persino il ritorno del semidimenticato Google Nexus Q.

Una console made in Mountain View



Secondo la testata finanziaria americana, Google sta lavorando per costruire da zero una console basata sul proprio sistema operativo mobile Android. Avevamo già il sospetto che Mountain View volesse entrare più profondamente nel mondo dell’hardware e produrre qualcosa con le sue sole forze, dopo la collaborazione con Asus e Samsung per i propri gadget Nexus, ma un set per videogame è una vera e propria novità per la corporation.

Google sembra essere rimasto particolarmente affascinato dagli sforzi di OUYA, la console che è stata finanziata con uno spettacolare Kickstarter ed è finalmente arrivata sul mercato ufficialmente a meno di un anno di distanza. Una OUYA è una “scatoletta” basata su hardware da tablet e Android, nulla che Google non saprebbe fare, insomma.

La prossima generazione di Android, Key Lime Pie, è in leggero ritardo sulle aspettative, ma sempre secondo il WSJ la nuova versione sarà più libera per quanto riguarda il tipo di device su cui può essere installata. Sarà possibile mettere il nome Android su apparecchi che non sono tablet o smartphone, per esempio.

E gli sforzi di Google sembrano puntare proprio in questa direzione. Peccato che della fantomatica console si sappia poco o nulla.

Smartwatch con Android



Dello smartwatch si sa che usa Android e che si può connettere ad un telefono o tablet con Bluetooth. Google sta sfruttando l’esperienza del Google Glass per imparare a fare "tecnologia indossabile sempre più efficace”.

Resta comunque il serpeggiante sospetto che lo smartwatch stia venendo creato esclusivamente per sfidare Apple, intenta a produrre qualcosa di simile, per il momento avvolto nella consueta aura di mistero di Cupertino.

Nexus Q colpisce ancora


Come la Morte Nera, il Google Nexus Q non ha avuto il successo sperato. Ritirato prima di entrare in commercio, era un’idea mal progettata.

Una specie di amplificatore per la musica con feature social, nessuno aveva idea di come usarlo. Il prezzo stratosferico lo rendeva davvero difficile da amare, per giunta.

Secondo il WSJ la nuova versione avrà una caratteristica “rivoluzionaria” rispetto alla vecchia: costerà decisamente mento di $300. Il suo scopo sarà di aiutare Google a vendere contenuti multimediali tramite Google Play.

  • shares
  • Mail