IBM e soci svelano un chip da 28 nanometri

Nella corsa senza fine alla miniaturizzazione di praticamente ogni componente interno di un pò tutte le tipologie di strumenti tecnologici IBM insieme ad alcune aziende partner tra cui Samsung, STMicroelectronics e Chartered Semiconductor ha recentemente annunciato la nascita di un chip CMOS da 28 nanometri con high-k metal gate ed in grado di ridurre decisamente i consumi energetici.

Il nuovo componente sarà utilizzato in dispositivi mobili di vario tipo e soprattutto nei MID, settore in cui le annunciate prestazioni migliorate del 40% ed i consumi ridotti del 20% fanno decisamente gola, oltre alle dimensioni irrisorie di cui vi abbiamo già parlato.

In aggiunta pare che per i dispositivi che utilizzassero i chip da 32 nanometri effettuare lo switch con il nuovo prodotto sarà quasi un gioco da ragazzi, senza dover effettuare stravolgimenti del sistema; la produzione inizierà a partire dal prossimo anno in un mese ancora non specificato.

[via slashgear ]

  • shares
  • Mail