Microsoft NanoTouch: Touchscreen "trasparente"


La tecnologia alla base dei touchscreen esiste da anni, ma bisogna riconoscere ad Apple il merito di aver perfezionato e resa intuitiva l'esperienza tattile grazie al suo multitouch. Dai telefonini ai PMP, dai MID ai netbook, ormai non passa giorno che non si parli di un nuovo gadget tecnologico dotato di touchscreen.

Microsoft, dal canto suo, sembra vedere touchscreen ovunque, dai grandi tavoli Surface, ai PC con Windows 7, fino ad arrivare ai dispositivi più piccoli come telefonini ed orologi.

Lo schermo di questi ultimi dispositivi però è talmente piccolo che le dita finiscono per nascondere in buona parte gli oggetti visualizzati. Per risolvere il problema i ricercatori Microsoft hanno ideato il NanoTouch, in cui la parte sensibile al tocco è situata sul retro del dispositivo, mentre sullo schermo, sotto gli oggetti, appaiono virtualmente le dita dell'utilizzatore.

Dopo il salto un video che ne illustra le potenzialità.

[via zeusnews]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: