SoftSound Pillow Speaker, musica dal cuscino

Ascoltare la musica, sdraiati sul letto, prima di farsi catturare dal sonno, è un’attività che accomuna molta gente. Ci sono però degli effetti collaterali, che il SoftSound Pillow Speaker promette di evitare.

Questo sistema punta a sostituire le classiche cuffie, poco idonee ad una simile missione, per motivi facilmente comprensibili. Penso al fastidio prodotto dalla loro presenza, che diventa insopportabile in determinate posizioni di riposo, come quando si è adagiati su un fianco.

In cerca del comfort

Poi c’è la necessità di evitare dolori alle orecchie, al viso o ad altre parti del corpo, oltre al bisogno di proteggere i dispositivi da eventuali rotture, sempre possibili in condizioni operative così particolari, specie quando ci si sposta frequentemente e non si è perfettamente statici durante il riposo.

Con tali premesse diventa facile capire l’utilità che potrebbe avere questo SoftSound Pillow Speaker come più comoda alternativa. Non avendolo provato non posso dire se sia confortevole quanto un classico cuscino, ma il produttore sembra sicuro di aver fatto un buon lavoro.

Integrazione completa

I due altoparlanti sono annegati all’interno e permettono di non avere vincoli di postura durante l’ascolto della musica o per la visione di un film mentre si sta comodamente sdraiati sul letto. Il volume può essere regolato al livello più basso, per evitare di disturbare il partner, sfruttando il fatto che l’audio è orientato direttamente verso le orecchie.

Gli altoparlanti si collegano in modalità wireless all’apparecchio di riferimento, a condizione che ciò sia possibile. Un telecomando attaccato al cuscino rende comoda la gestione, evitando ricerche fastidiose nel corso della notte. Volendo si può anche sfruttare il timer di spegnimento incorporato che, a mio, avviso, è l’opzione più comoda. Il prezzo è di 130 dollari, da Brookstone.

Via | Gadget.com

  • shares
  • Mail