Thunderbolt 2, Intel presenta la prossima generazione del formato al Computex 2013

La tecnologia di trasferimento dati Thunderbolt ha avuto il suo bel da fare per inserirsi nel mercato, fronteggiata da una molto più economica e lo stesso efficiente USB 3.0. Ora Intel lavora alla seconda generazione di questo formato.

Intel è stata ricca di annunci importanti in questo Computex 2013, e non ci possiamo perdere uno di quelli che rischierebbe altrimenti di passare in sordina: il colosso dei processori sta lavorando ad un upgrade del formato Thunderbolt.

Thunderbolt 2, nome in codice Falcon Ridge



Durante il periodo di test il nuovo Thunderbolt si chiamava Falcon Ridge, ma la casa ha ovviamente optato per qualcosa di più sobrio, accontentandosi di Thunderbolt 2.

È presto detto dove sta il miglioramento rispetto alle porte che alcuni di noi possono già vantare sui propri PC, per il momento generalmente solo top di gamma: Thunderbolt 2 sarà il doppio più veloce.

Lo scopo di questo update è quello di favorire la diffusione dei contenuti audio/video 4K, che richiede più degli attuali 10Gbs garantiti per il canale video e quello dati. Aggiungendo il supporto al formato DisplayPort 1.2 sistema il problema, rendendo il 4K una (costosa) realtà.

Per fortuna non ci sarà da cambiare cavi e connettori, che resteranno identici.

Il presente ed il futuro di Thunderbolt



La tecnologia Thunderbolt è stata sviluppata da Intel in collaborazione con Apple. La velocità del trasferimento è superiore a quella del rivale USB 3.0, ed adesso che siamo alla seconda generazione la differenza diventa abissale.

Purtroppo per Thunderbolt, però, sono ancora poche le macchine a vantare compatibilità e supporto al formato, anche perché cavi e connettori sono molto cari - e generalmente ad un utente medio non serve una simile velocità. L’arrivo di televisori ed altri gadget ultra HD potrebbe cambiare sensibilmente le carte in tavola, ma per ora non è che siano esattamente economici - la vita al top della gamma è davvero roba da ricchi.

Via | CNet

  • shares
  • Mail