Beer-Filled, la mia pendrive ha bevuto un po' troppo

Beer-FilledGuardando l'immagine della pendrive Beer-Filled, almeno che voi non siate dei collezionisti di questi dispositivi, vi starete domandando cosa ci sia di tanto innovativo da parlarne. Effettivamente nulla, ma guardandola mi è venuto in mente un pensiero che voglio condividere con voi. La pendrive in questione è un esempio di accessorio promozionale da regalare ai clienti, magari per chi acquista una quantità modesta di birre.

Una pendrive in regalo è un segnale dell'evoluzione di una tecnologia. Ricordo quando, qualche anno fa, per avere una chiavetta da 128 MB bisognava spendere oltre i 50 €. Oggi alla stessa cifra si possono comprare almeno 8 GB se non oltre. Un raddoppio quasi costante della capacità di storage più rapida della legge di Moore che voleva un raddoppio della potenza dei processori ogni 18 mesi. Chissà cosa sostituirà le pendrive tra qualche anno.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: