iPad, Microsoft lo ridicolizza per pubblicizzare Windows 8

Nell'ultimo spot pubblicitario Microsoft ha ridicolizzato iPad per mettere in evidenza non tanto le qualità di VivoTab Smart di Asus quanto le funzionalità del proprio sistema operativo, un Windows 8 che fa ancora fatica a decollare e che più volte la compagnia ha difeso a spada tratta, non senza attaccare Apple e il resto dei competitor.

Sappiamo benissimo che i tablet hanno come punto di riferimento, non tanto nel mercato quanto nell'immaginario collettivo, proprio le tavolette della Mela Morsicata, che per prima ha creduto nel nuovo prodotto. Ecco perché difendere il proprio sistema operativo attraverso l'attacco non può che implicare una presa in giro alla compagnia; nel video, in particolare, mentre l'utente Apple si sente rispondere da Siri che non è possibile svolgere le azioni richieste, quello che utilizza il dispositivo Asus (quindi Windows 8) riesce a operare tranquillamente; ma non è finita qui: tra il serio e il faceto, viene anche sottolineata l'impossibilità di iPad di controllare la posta in multitasking senza procedere al cambio di schermata. E se pensate che questo possa bastare, vi sbagliate di grosso.

Il video si conclude, infatti, con una sferzata sui prezzi, che sono forse la vera nota dolente di iPad: il tablet è venduto a un prezzo decisamente elevato rispetto alla concorrenza, cioè a 699 dollari, a fronte dei 499 richiesti da Asus; è proprio su questa differenza che Microsoft ha incentrato il suo slogan "meno chiacchiere, più fatti".

Da che parte siete?

  • shares
  • Mail