Google Glass per non udenti, brevetto ne conferma l'esistenza

La pubblicazione di un recente brevetto ha confermato l'esistenza dei Google Glass per non udenti

Google Glas I Google Glass per non udenti sono stati confermati da un brevetto reso noto da US Patent & Trademark Office: depositato circa un anno fa, soltanto in questi giorni è venuto alla luce e mette in evidenza che Google non ha alcuna intenzione di porre limiti al nuovo dispositivo (il cui prezzo di vendita - secondo alcuni analisti - dovrebbe ridursi di oltre mille dollari nel giro di cinque anni).

Consultando la fonte che vi abbiamo linkato a fine pagina, noterete subito che il brevetto mette in evidenza la presenza di una serie di microfoni configurati per rilevare diversi tipi di rumore in angolazioni diverse: ogni microfono lavora in sincronia con gli altri, in modo tale da poter riprodurre il suono nel modo migliore possibile e mostrarne la fonte tramite immagine. Questo, ovviamente, vale per chi ha una percentuale di invalidità non altissima e cioè per coloro che riescono comunque a sentire.

Per quelli che, invece, non sentono affatto, è possibile che Mountain View stia sviluppando un modello diverso da quello che abbiamo visto finora, quindi incentrato notevolmente sull'utilizzo di immagini e filmati di vario tipo.

Sui Google Glass ormai è stato detto di tutto e di più: mancano soltanto le applicazioni e il gioco è fatto. Riusciranno gli occhialini di Google a imporsi nel mercato, allo stesso modo di smartphone e tablet?

Via | PatentBolt

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: