Google Play Store 4.1.6, nuovo Play Store Web e nuova versione per tablet

Aggiornamento 16 maggio. Non solo novità per quanto concerne il Play Store presente su Android ma anche per quello che è possibile trovare nel web.

Quest’ultimo sarà molto simile a quello già disponibile per smartphone con card giustamente più grandi e più facili da visualizzare e navigare, con un nuovo menu laterale più chiaro che meglio permette all’utente di effettuare le operazioni all’interno del negozio virtuale di Big G.

Smartphone, web e tablet: negozi tutti nuovi


Quindi web, smartphone ma novità anche per i tablet per i quali è prevista una sezione del Play Store in cui poter reperire le App sviluppate appositamente per questo tipo di dispositivi. L’interfaccia è anch’essa ottimizzata in modo tale da poter essere meglio visualizzata e utilizzata su display di dimensioni maggiori.

La pentola a pressione di Google sta per esplodere tra qualche ora a San Francisco, quando avrà inizio il Google I/O 2013 di cui si parla ormai senza sosta da settimane. Vicino alla dimora dell’eterna rivale Apple, Big G si appresta a una super presentazione. In attesa di vedere cosa ha in serbo il colosso californiano, un altro aggiornamento al suo Google Play Store è arrivato nelle ultime ore.

Google Play 4.1.6, parola d'ordine condividere


Si tratta della release 4.1.6 che verrà pian piano diffusa a tutti i dispositivi con il robottino verde ma che, come sempre, è già possibile installare scaricando il relativo .apk già reperibile in Rete.

Qualche giorno fa abbiamo parlato di Google Play Games, il nuovo universo videoludico che potrebbe essere una della maggiori novità di questa sera e dell’aggiornamento a Google Play Services 3.1.36, applicazione utile alla sincronizzazione per tutto quel di nuovo che arriverà. Tornando al nuovo Play Store l’aggiornamento ha apportato alcune piccole novità estetiche e alcune aggiunte per quanto concerne le opzioni di sincronizzazione.

Molto software, forse hardware


Tra le altre novità attesissime troviamo Hangouts in primis e il nuovo servizio di streaming musicale con cui contrastare gli ormai affermati Spotify, Deezer e quel che Apple potrebbe presto lanciare (iRadio?) in occasione della WWDC del prossimo mese. Novità anche nel settore delle Google Maps: qualcosa ha fatto capolino in Rete qualche ora fa ma, prontamente, tutto è stato eliminato per non guastare la sorpresa.

E l’Hardware? A un certo punto è sembrato che non ce ne sia ma Google Glass, il nuovo Smartwatch, smartphone e tablet è molto difficile non vengano per nulla menzionati nel corso dell’evento. Per fortuna le 18, orario del keynote che si può seguire in diretta su YouTube, sono vicine.

Via | Mashable

  • shares
  • Mail