iPad Mini 2, uscita in ritardo studiata per favorire il lancio di iPad 5

L'uscita in ritardo di iPad Mini 2 dipenderebbe dalla volontà di Apple di tutelare il lancio di iPad 5 ed evitare gli errori fatti in passato

iPad iPad Mini 2 Il ritardo di iPad Mini 2? Dipende tutto dalla volontà di Apple di non ripetere gli errori fatti in passato: secondo quanto riportato da Ibtimes, infatti, la compagnia non avrebbe alcuna intenzione di lanciare assieme il piccolo iPad e quello fullsize, perché danneggerebbe entrambi e non permetterebbe soprattutto al secondo di ottenere il successo sperato.

Tali considerazioni dipendono essenzialmente dalle ultime indagini sul rapporto tra iPad e iPad Mini, studi che vedono in netto vantaggio la piccola tavoletta, che con la sua portabilità - ricordiamo che siamo dinanzi a una dimensione di 7.9 pollici - è riuscita a cannibalizzare le bendite del fratello maggiore.

Gli ultimi rumor vogliono, in particolare, che l'uscita del fullsize sia prevista per ottobre 2013 e che iPad Mini 2, invece, debba uscire in prossimità delle festività natalizie. La reazione dei consumatori, almeno finora, non è stata positiva, perché molti intendevano mettere le mani sul piccolo iPad molto prima; questa volta, però, Apple non è da criticare: un lancio contemporaneo avrebbe davvero distrutto qualsiasi possibilità di successo, e i più esperti sapranno senz'altro che non sarebbe stato possibile.

Apple non può sbagliare


Apple, infatti, ha fatto recentemente registrare un crollo consistente dell'utile e del valore delle azioni e, stando alle parole di Steve Wozniak, solo il 2013 - con prodotti nuovi e mai visti prima - potrà risollevare le sorti di una compagnia che ha ancora tanto da dare, e tanto darà, al mercato mobile.

Via | Ibtimes

  • shares
  • Mail