FineDigital FineDrive BIO: navigatore satellitare con riconoscimento vocale

FineDigital FineDrive BIO GPS

L'azienda coreana FineDigital, che lavora alacremente sui supporti GPS, ha recentemente sfruttato una tecnologia di riconoscimento vocale, in grado di consentire ad un guidatore di ricercare un posto (e quindi costruirne il percorso) semplicemente menzionandolo.

Inserito all'interno di un navigatore satellitare, diventa così il FineDrive BIO GPS; è dotato di chip SiRF V5 (contro il solito III che viene montato normalmente), ha un processore dual-core da 900MHz e uno schermo da 7" con risoluzione 800x600 pixel. Perché un monitor così grande? Semplice: già guardando la foto si noterà che metà dello schermo può essere usato per riprodurre la TV digitale in DMB (quindi al momento non compatibile con lo standard europeo del DVB-H), inoltre migliora il rendering delle mappe in 2D e 3D.

A livello di memoria presenta due slot indipendenti, così da poter gestire più flash SD contemporaneamente, non manca infine una porta USB. Il riconoscimento vocale non dovrebbe essere una novità per voi, visto che ve ne ho parlato un paio di settimane fa e vi avevo lasciato attendendo che qualche azienda implementasse in device questa tecnologia.

In arrivo per il 7 luglio prossimo -inizialmente sul mercato coreano- costerà circa 300€ in una versione con integrati 2GB, mentre salirà a 330€ per la versione da 4GB.

FineDigital FineDrive BIO GPS
FineDigital FineDrive BIO GPS
FineDigital FineDrive BIO GPS

[via aving]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: