Apple in calo, meno 18% di utile rispetto all'anno scorso (ma iPhone e iPad crescono)

Meno 18% per Apple: l'utile della compagnia è nettamente diminuito rispetto all'anno scorso

AppleBye bye Apple? Anche no. Certo l'utile della compagnia non è il massimo, visto che è di gran lunga inferiore rispetto a quello fatto registrare un anno fa, ma i prossimi saranno mesi caldissimi, infuocati e, soprattutto, sorprendenti. La compagnia, infatti, dovrà lanciare sul mercato non soltanto iPhone 5S, ma anche iPad 5, iWatch, la nuova iTV e molto altro ancora. La perdita c'è stata, insomma, ma c'è tutto il tempo per recuperare.

Anche perché, pur avendo fatto registrare il 18% di utile in meno rispetto all'anno scorso, in cui si festeggiò per il guadagno di 11.6 miliardi, a fronte dei 9.5 attuali, Apple può dirsi soddisfatta per una ragione ben precisa: ha aumentato notevolmente i dispositivi venduti in tutto il mondo, e non parliamo soltanto di iPhone (da 31.5 ai 37.4 milioni) ma anche di iPad (da 11.8 a 19.5); la situazione, perciò, non è disastrosa, anche se (molto) insoddisfacente.

Quale sarà il futuro di Apple (e Tim Cook)?


Si aspettavano con ansia i risultati definitivi della compagnia, perché recentemente si era parlato pure di un avvicendamento ai vertici aziendali, con la conseguente sostituzione di Tim Cook, che non può dormire sonni tranquilli - questo è vero -, ma potrà comunque continuare a svolgere il suo ruolo di CEO, cercando di dare il meglio con la nuova generazione. D'altra parte, Steve Wozniak, co-fondatore della compagnia assieme a Steve Jobs, è stato chiaro a tal proposito:

"Penso che Apple sia preparata e che stia lavorando a qualcosa che stupirà e scioccherà tutto noi, ma onestamente non so di cosa si tratti".

Il meglio, insomma, deve ancora venire. Sperando che porti con sé una drastica riduzione dei prezzi.

Via | CNNMoney

  • shares
  • Mail