Google Glass per tutti, Eric Schmidt dice: "Tra un annetto"

Eric Schmidt ci dà una data per l'arrivo di una versione consumer dei Google Glass. Dovremo aspettare circa un anno mentre gli utenti sperimentali danno il loro feedback e gli sviluppatori fanno il proprio mestiere

Google non ha mai dato delle date precise per i Google Glass, ma molti speravano che una volta uscite le versioni per gli utenti-collaudatori l’attesa sarebbe stata breve. In realtà sembra che ci sia da attendere più del previsto.

Google Glass? Nel 2014

Secondo Eric Schmidt, direttore esecutivo di Google, gli occhiali smart non arriveranno presso il grande pubblico per almeno altri 12 mesi. L’ha detto in un’intervista ad una radio inglese, ma non sembrava particolarmente sicuro delle date, ed inoltre Schmidt non si è mai occupato direttamente del progetto Glass. Ecco le sue parole:

“Verranno distribuite migliaia di unità agli sviluppatori nei prossimi mesi, ed a seguito del loro feedback porremo in essere le modifiche hardware necessarie. Ne consegue che dovremo attendere circa un annetto”

Fino a questo punto le ultime comunicazioni di Google in merito alle date di uscita di questo rivoluzionario esempio di tecnologia indossabile indicavano che si sarebbe dovuto aspettare solo fino alla conclusione del 2013. La versione “consumer” dovrebbe essere molto simile all’attuale (che ha delle riserve contrattuali speciali in quanto semi-prototipo), a meno che non si scoprano dei difetti piuttosto importanti. Il costo dovrebbe comunque calare (leggermente) rispetto ai $1500 che i pionieristici collaudatori/sviluppatori iniziali sono stati disposti a sborsare.

Sempre la stessa questione di privacy

In aggiunta alle discussioni sulle tempistiche, Eric Schmidt ha aggiunto qualche considerazione sulla solita “questione privacy”. Gli utenti di Google Glass invadono quella altrui usando questo gadget? Secondo Schmidt:

“Dobbiamo sviluppare un nuovo bon-ton sociale, questa è la realtà dei fatti. È davvero ovvio per tutti che sia sbagliato indossare i Google Glass dove non sarebbe mai corretto registrare dei video. Le compagnie come Google hanno una grande responsabilità per quanto riguarda tenere al sicuro le vostre informazioni, ma anche tutti voi siete responsabili di alcune cose importanti. Prima tra tutte quella di capire cosa state facendo, come lo state facendo - Ed ovviamente dovete comportarvi di conseguenza e stare al passo coi tempi.”

Via | The Verge

  • shares
  • Mail