Ouya risponde alle "recensioni" negative, ancora molto da lavorare a 60 giorni dal lancio

OuyaE' ormai quasi un anno che Ouya fa parlare di se per la sua console Android casalinga nata e cresciuta su Kickstarter, ma dall'entusiasmo iniziale si è passati rapidamente a giudizi decisamente poco rassicuranti, sopratutto per chi ha appoggiato lo sviluppo del progetto. Gli hands-on pubblicati per la rete nelle scorse settimane hanno evidenziato tanti, troppi lati negativi che oggi costringono la casa a rispondere ufficialmente. Continua dopo la pausa.

"Non sono ancora campioni da recensire"

The Verge e Engadget hanno condotto dei test slla prima sfornata di console destinata ai finanziatori e l'idea è che la console sembra tutt'altro che pronta per il debutto. In realtà non era nemmeno pronta per essere recensita, ha dichiarato Ouya Inc. tramite Games Industry International.

"Renderemo disponibili dei campioni di Ouya da recensire nella prima metà di maggio" -- scrive un rappresentate dell'azienda -- "per consentire di valutarne meglio l'esperienza d'utilizzo e preparare al meglio la copertura per il lancio nei negozi del 4 giugno".

"Tanto per chiarire, Ouya non ha mandato alcuna unità da recensire alla stampa. I test apparsi online sono le prime unità ricevuto dai primi finanziatori del progetto Kickstarter".

Siamo ancora in un periodo di "preview"

Insomma, Ouya è tutt'altro che pronta. Sia nell'hardware che nell'ecosistema che avrà bisogno ancora di un "fine-tuning dell'esperienza" prima del debutto ufficiale. Un articolo pubblicato sul blog ufficiale del progetto indica inoltre che gli sviluppatori si stanno dedicando a tempo pieno a risolvere tutti i problemi evidenziati nei primi hands-on, come le soluzioni di storage esterno, istallazioni semplificate, ulteriori metodi di pagamento e il supporto al controller nelle apps di riproduzione video.

Ouya è acquistabile con preordine al costo di 99$ comprensiva di un controller del costo di 49$, acquistabile anche separatamente, e sarà disponibile a partire dal 4 giugno prossimo negli Stati Uniti tramite Amazon, Best Buy, GameStop e Target.

Via | Games Industry International | Destructoid

  • shares
  • Mail