Apple, iPhone e iPad i più usati in azienda (Android perde punti per i malware)

Apple iPhone iPad Apple è amatissima dalle aziende: lo dimostra una recente ricerca firmata Citrix, che ha snocciolato non poche cifre. Stando al rapporto, nell’ultimo trimestre iPhone e iPad hanno guadagnato 2 punti, conquistando il 58% del mercato; Android, invece, ne ha persi 2, arrivando al 35; e Windows mobile? Niente di entusiasmante: Microsoft è ferma al 7% e non accenna a crescere.

Apple ha successo, dove e quanto?


I numeri fanno riferimento alla percentuale di utilizzo dei dispositivi Android, iOS e Windows nelle aziende; Citrix ha pubblicato anche maggiori approfondimenti, sottolineando che l’uso di tablet e smartphone varia da regione a regione: nel Nord America i dispositivi iOS sono al 62%; Android è al 35% e Windows Mobile al 3%. In Europa, Medio Oriente e Africa, invece, iOS è al 43%; Android, al 36% e Windows Mobile al 21%. In Asia, infine, iOS è al 75%, mentre Android è al 25% del mercato (con Windows Mobile del tutto assente).

Quali applicazioni?


Apple riesce a sovrastare la concorrenza anche con le sue applicazioni, in particolare con Numbers, seguita da Dropbox, Evernote e da Pages (le seconde due, ovviamente, non sono della Grande Mela); per gli eBook, inoltre, è prima con iBooks. Non si può certo dire, insomma, che non si tratti di un grande successo.

Perché questa situazione?


Le ragioni che spiegano questa situazione, secondo i ricercatori, vanno individuate nel numero di malware: secondo MCAfee, il 97% dei software colpisce Android, molto meno sicuro del sistema operativo della Mela Morsicata (comunque mira di non pochi attacchi hacker, a causa della sua popolarità).

Via | Citrix

  • shares
  • Mail