iPad 5, l'uscita slitta in autunno a causa delle componenti?

iPad 5 Continuano a circolare pettegolezzi su iPad 5, il cui design, come senz'altro saprete, dovrebbe essere molto simile a quello della linea Mini (le tendenze del mercato, infatti, si muovono tutte in questa direzione e la Grande Mela non poteva far altro che adattarsi). Le ultimissime, però, non riguardano il modello in sé per sé quanto l'uscita, e si tratta di indiscrezioni non proprio rassicuranti. Vediamo perché.

Rumor contrastanti


Il pettegolezzo è stato lanciato da DigiTimes e da Forbes contemporaneamente e potrebbe rivelarsi una bufala grossa come una casa, se considerate che gli ultimi rumor sulla tavoletta parlavano di una produzione già avviata, con tanto di apparizione delle nuove scocche in rete.

Consegna pellicole in ritardo


Il motivo che ha spinto le due testate a parlare dell'uscita in ritardo è strettamente legato alla componentistica: stando a news emerse a gennaio, iPad 5 dovrebbe essere dotato della pellicola touchscreen presente anche in iPad Mini (un pannello ultrasottile che sfrutta la tecnologia DITO). Cosa c'è di nuovo? Beh, le consegne dovrebbero iniziare a partire dal quadrimestre numero tre di quest'anno, quindi in autunno, con conseguente slittamento del rilascio della tavoletta.

Ma forse è meglio così


L'indiscrezione, a dire il vero, non dovrebbe turbare più di tanto i fan di Apple, né è sconvolgente in sé per sé: la Grande Mela ha molto spesso bruciato i tempi (con iPad 4, per esempio), proponendo anche dispositivi non sempre davvero diversi fra loro; ecco perché l'uscita autunnale, considerando che sarà in prossimità delle vacanze natalizie, potrebbe consentirle un lancio studiato nei minimi dettagli e rispettoso nei confronti di un consumatore che non può più permettersi spese continue, a distanza di pochissimo tempo.

  • shares
  • Mail