GridCase Reactor per avere l'iPhone 5 sempre in carica

Il progetto è ancora allo stato embrionale dal punto di vista dell’industrializzazione, che richiede energie finanziarie ancora da reperire, ma sul piano tecnico la GridCase Reactor per iPhone 5 è una realtà perfettamente compiuta nella sua natura materiale.

Questa custodia con manovella incorporata si propone come la soluzione giusta per ricaricare l’apparecchio della Apple quando l’energia della batteria viene a mancare. Noi tutti sappiamo quanto sia indigesta la prospettiva di trovarsi con il telefonino senza vita quando ne avremmo la necessità. Il problema si pone in modo marcato con gli smartphone, se sfruttati nel pieno delle loro impressionanti prestazioni.

Operare attingendo dal ricco catalogo di opzioni offerte da questi gioielli della tecnica riduce pesantemente l’autonomia, creando delle situazioni potenzialmente irritanti. Per fortuna, con un po’ di olio di gomito, è possibile sopperire al problema, utilizzando appunto la GridCase Reactor, che offre nel suo corpo una manovella ben dissimulata nel quadro grafico complessivo del guscio, che incorpora una batteria collegata al generatore.

Si gira ka leva e si carica

Quando serve, si estrae la leva e si compiono alcuni giri per riportare in vita il “melafonino”, con una ricarica di tipo manuale non troppo impegnativa in termini di sforzo. Così si ha la certezza di non restare mai a tacche zero, specie quando mancano delle prese elettriche per l’alimentazione. Rispetto ai dispositivi a carica solare c’è il vantaggio di un uso in notturna, senza una preventiva esposizione al sole.

Surplus di autonomia

Anche se il prodotto sembra legato alla tradizione del passato, offre i suoi vantaggi, che aprono le porte a un certo potenziale, per il surplus di autonomia che si può ottenere in qualsiasi momento. Il progetto, per giungere a coronamento, richiede 350 mila dollari. Il prezzo di vendita ipotizzato potrebbe tuttavia rappresentare un freno, quasi una forte barriera: 129 dollari.

Via | Generation-nt.com

  • shares
  • Mail