Microsoft, 100$ agli sviluppatori di nuove app per Windows 8

Windows 8
L’atmosfera di competizione che l’ultimo sistema operativo di Microsoft sta vivendo non è affatto leggera. Certo la compagnia di Redmond non ha da pensare solamente alla piattaforma mobile, nelle versioni per smartphone e tablet, ma è indiscutibile il fatto che molta dell’attenzione del mondo della tecnologia sia puntata su tale settore.

L’ambiente che circonda gli smartphones ed i pc tablet è in rapida evoluzione e ospita contendenti che si sono creati una solida posizione di predominio. Windows Phone 8 e Windows RT devono competere con le unghie per guadagnarsi la posizione che intendono raggiungere, ovvero quella del podio.

Microsoft vuole migliorare l’interesse che circonda il suo sistema operativo e lo fa dando il via ad un programma che prevede un incentivo piuttosto chiaro: denaro contante.

Più app per Windows 8


L’accoglienza riservata a Windows 8 e Windows Phone 8 non è stata di certo disastrosa ma nemmeno meglio che tiepida.
Da una parte Microsoft ritiene quella di Windows 8 una “solida partenza” con 60 milioni di licenze vendute e più di 100 milioni di downloads di app. Dall’altra sono stati compiuti notevoli errori nelle strategie attraverso le quali Windows Phone 8 è stato messo in commercio.
Ad ogni modo l’attuale pensiero di Microsoft risulta piuttosto evidente vista la sua ultima manovra. Aumentare il numero delle app pagando gli sviluppatori per farlo. Microsoft offre 100$ per ogni app presentata ed accettata dal Windows Phone Store o dal Windows Store entro il 30 giugno, con un limite di 10 app per ogni store.

Microsoft è alle strette

Naturalmente non è detto che questo sistema contribuisca unicamente a creare un migliore ecosistema di app e quindi un profitto per Microsoft. Il risultato potrebbe essere un acquitrino di app scadenti ed una disaffezione per il sistema operativo che deve ancora dar prova di se.

Come ci ricorda TheVerge, secondo ciò che Charlie Kindel, ex-dirigente presso Microsoft, aveva scritto qualche tempo fa, questo sarebbe un sintomo e non un sintomo positivo.

Pagare gli sviluppatori per interessarsi alla tua piattaforma è un segno di disperazione. Farlo significa che gli sviluppatori non si mettono in gioco. Una piattaforma in cui gli sviluppatori non si mettono in gioco riceve una spinta artificiale e non troverà successo nel lungo termine.

Via | TheVerge.com

  • shares
  • Mail