Apple e Google vincono con 700mila applicazioni, App Store e Play Store grande fonte di guadagno

Apple e Google

La nota società di analisi Gartner ha messo in evidenza che i fatturati di Apple e Google aumenteranno notevolmente grazie alle applicazioni che saranno in grado di offrire all’utenza nel corso di quest’anno, caratterizzato non solo da un interesse evidente per gli smartphone, ma anche – e soprattutto – per i tablet, impostisi nel 2012 a tal punto da far ipotizzare un crollo sostanziale delle vendite PC nel 2013. Le applicazioni dovranno essere uno tra gli oggetti di discussione delle compagnie: soltanto così il loro fatturato potrà aumentare davvero.Gartner ha messo in evidenza che, se tutto dovesse andare per il meglio, il valore complessivo dei fatturati dovrebbe aumentare di circa 25 miliardi di dollari, per una percentuale pari a 62/100. A dominare saranno App Store e Play Store, che vantano – come ben sapete – un catalogo di applicazioni vastissimo: parliamo di 700mila app, tra l’altro destinate ad aumentare; dopo Apple e Google si collocano Microsoft, BlackBerry e Amazon, che difficilmente riusciranno a raggiungere, sempre secondo gli analisti, le prime in classifica: la distanza, almeno per il momento, è abissale.

L’indagine di Gartner è stata caratterizzata anche dalla messa in evidenza del fenomeno denominato churn, vale a dire dall’abbandono di un’applicazione a favore di un’altra: il 63% delle app utilizzate quotidianamente in un anno – ha spiegato la società – è diverso da quelle che sono state utilizzate nei 365 giorni precedenti. Gli utenti, per di più, utilizzerebbero con regolarità soltanto 8 app, nonostante quelle scaricate siano molte di più.

Riusciranno Apple e Google a cogliere questa ennesima sfida del 2013?

Via | Online.wsj.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: