MacBook Air, il portatile più sottile del mondo

MacBook Air

Il vero protagonista del Keynote di Apple è stato sicuramente il MacBook Air, un nuovo portatile che la società ha collocato a metà tra un MacBook e un MacBook Pro. Sono varie le innovazioni portate da questo modello. Iniziamo con le dimensioni che risultano essere 32,5 x 22,7 x 1,94 cm. Per sottolineare lo spessore ridotto, Steve Jobs l'ha mostrato al pubblico sfilandolo da una busta postale A4. I materiali utilizzati sono tutti mirati ad avere un impatto ambientale minimo. Case in alluminio, niente PVC e assenza di mercurio e arsenico nel display da 13" con retroilluminazione al LED.

La tastiera del computer è una QWERTY completa con retroilluminazione blu e si attiva, tramite un sensore di luminosità, registrando la quantità di luce presente nell'ambiente circostante. Altra novità è apportata dal touchpad che sfrutta la stessa tecnologia presente nell'iPhone. Grazie al multi-touch, infatti, si può impartire una serie di comandi sul desktop prima impensabili.

Tra le caratteristiche tecniche abbiamo un processore Intel Core 2 Duo a partire da 1,67 GHz, HD da 1,8" da 80 GB o da 64 GB SSD, RAM da 2 GB, una singola porta USB, porta mini DVI, iSight integrata, bluetooth e WiFi 802.11n. E' proprio il wireless uno degli elementi essenziali, non per niente è stato chiamato Air. Non essendoci il drive ottico, infatti, il computer può prenderne in prestito uno di un computer adiacente sfruttando il WiFi e un software di condivisione.

Il prezzo parte da 1.699 € e bisogna aggiungere più di 1.000 € per avere la memoria allo stato solido.

[via Mela|Blog]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: