BigDog ora ha un braccio, il mulo robotico di Boston Dynamics è sempre più strano

Il BigDog che conoscevamo era un robottone a forma di mulo, dotato del tipico set di quattro zampe comune a gran parte dei mammiferi. Troppo poche, almeno per Boston Dynamics, che ha ne ha aggiunta una quinta munita di morsa, capace di maneggiare e sopratutto scaraventare via oggetti pesanti. Continua dopo la pausa.

L'approccio come al solito mima le funzioni degli arti umani o animali, strumenti efficientissimi perfezionati da migliaia di anni di evoluzione. Il laboratorio statunitense scrive che "l'obbiettivo è quello di sviluppare tecniche per l'uso di gambe e torso per fornire più potenza al movimento del braccio", un po' come un lanciatore di baseball che carica il lancio con tutto il resto del corpo.

La quinta zampa, più simile però a un braccio umano per destrezza, è stata mostrata nell'ennesimo video del mulo robotico apparso poche ore fa sull'account YouTube ufficiale dei laboratori. Il video mostra il robot con in spalla un simpatico carico di sacche mimetiche (potrebbero essere i pesanti zaini dei marines, un giorno), afferrare un grosso blocco di cemento di almeno una cinquantina di chili e scaraventarlo a svariati metri di distanza. Il risultato è ingegnoso, ma a tratti inquietante.

BigDog è un progetto di Boston Dynamics, finanziato coi fondi dei Laboratori di Ricerca dell'Esercito USA. Per ora tira grossi mattoni, speriamo che il suo uso non finisca per degenerare verso scenari alla Terminator...

Via | The Verge | Boston Dynamics (YouTube)

  • shares
  • Mail