Huawei presenta al MWC 2013 AirSharing, soluzione per condividere i contenuti in wireless

Foto dallo stand di Huawei al MWC 2013

Huawei sembra aver sviluppato un discreto know-how nella condivisione degli schermi tramite wireless. Oltre ad aver presentato un media center che fa di tale possibilità il proprio cavallo di battaglia, infatti, ora ci ha dettagliato anche le sue offerte per una soluzione a tutto tondo, AirSharing.

Con AirSharing si può permettere a PC, tablet e smartphone di dialogare e condividere contenuti, funzionalità e desktop senza usare cavi.

AirSharing utilizza la GUI proprietaria di Huawei chiamata Emotion e consente di vedere i filmati dei cellulari direttamente sulla TV, di giocare su uno schermo più grande o di trasferire i file direttamente sul PC del lavoro. Affinchè funzioni è necessario che il segnale sia trasferito attraverso una buona rete wireless, ovviamente.

L’operazione è compiuta tramite i servizi cloud operati da Huawei, ma la chiave di volta sono ovviamente i prodotti mobile della casa cinese.

Al moment la feature è presente su una gamma ridotta di apparecchi, per essere precisi i due smartphone Huawei Ascend P2 e Huawei Ascend D2 ed il tablet Huawei Ascend Mate. L’opzione dovrebbe essere preinstallata all’interno dell’interfaccia Emotion e facilmente rintracciabile.

Devo dire che il MWC di quest’anno è stato molto focalizzato sul trasferimento wireless di dati e lo screen sharing tra apparecchi di tipo mobile e fisso. Durante la giornata dell’apertura, per esempio, abbiamo potuto vedere la demo del trasferimento di contenuti 1080p da uno smartphone ad un televisore super high definition, che con l’upscaling ha portato l’immagine a 4K. La tecnologia AirSharing di Huawei è per il momento molto meno fantascientifica, ma è più pratica e si può usare già adesso.

Via | Cartella Stampa

  • shares
  • Mail