Ego! Smartmouse propone la rivoluzione del mouse


Nella direzione verso la quale la tecnologia sta andando, almeno quella di livello consumer, non sono più tanto le composizioni hardware bensì le funzionalità accessorie, il design e l’adattabilità degli oggetti a determinare la loro godibilità e fruibilità e a renderli una scelta popolare.

Popolare è un’ottima descrizione per i dispositivi nati su Kickstarter – quelli che poi fanno breccia e ne escono, ovviamente – poiché sono proprio gli oggetti più interessanti ed accattivanti a raccogliere consenso sufficiente da permettersi di affrontare il mercato.

La proposta di Laura Sapiens coinvolge la metamorfosi di un oggetto che ben conosciamo, il mouse, che rappresenta in modo emblematico, nelle sue varie forme, l’interazione con i computer. Nell’immaginario del gruppo fondato da Matteo Modè, il mouse dovrebbe garantire una “esperienza interattiva unica” che raggruppi tutto l’ambiente tecnologico che ci circonda dai pc desktop e laptop alle smart-TV.

Nasce così Ego! Smartmouse la cui esperienza ruota attorno ad alcuni punti ben precisi. Smartmouse intende portare nelle mani dell’utilizzatore un’interazione che coinvolga tanto le due dimensioni come il vecchio caro mouse quanto il movimento 3D ed integra giroscopio, accelerometro, sensore ottico, superficie touch-sensitive e motore per la vibrazione.

Offrirebbe poi la possibilità di utilizzarlo come unità di memoria, grazie alla capacità di archiviazione interna e l’opzione di utilizzare lo spazio di archiviazione online “Ego! Clouds”, funzioni facilmente gestibili attraverso semplici gestures.

Ego! Smartmouse porterebbe sempre con se anche un’eventuale identità digitale dell’utente rendendo facile e sicuro accedere ad eventuali servizi semplicemente utilizzando questo dispositivo senza dover immettere dati e potendo bloccare via web il mouse in caso di smarrimento.

Infine intende abbattere le barriere tra un dispositivo e l’altro, rendendo ad esempio semplice il passaggio da computer a computer tramite la fotocamera integrata ed un codice QR, oppure utilizzandolo come joypad o ancora come air-mouse o remote controller.

L’offerta minima per assicurarsi uno dei primi modelli di Ego! Smartmouse su Kickstarter è di £70 per la versione da 2GB con 2GB di spazio cloud incluso. Nei prossimi tempi vedremo così se l’idea del team mantovano farà centro.

Via | Cartella Stampa

  • shares
  • Mail