Google Glass con Wi-Fi e Bluetooth, grande apertura ad Apple

Google Glass I Google Glass non sono più avvolti dal mistero, come ben sapete: i brevetti, infatti, hanno permesso di svelarne le principali caratteristiche e, soprattutto, le diverse funzionalità. Ne sapremo molte di più, inoltre, quando terminerà l’iniziativa voluta da Mountain View per tutti i maggiorenni dotati di “spirito creativo” e che dimostreranno di saper sfruttare i suoi occhiali intelligenti nel migliore dei modi. Proprio recentemente l’azienda ha rilasciato, inoltre, delle notizie forse prevedibili ma comunque interessanti.I Google Glass, che dovrebbero arrivare entro la fine del 2013 a 1500 dollari, anche se non utilizzeranno la rete 3G o 4G, saranno dotati di modulo Wi-Fi e Bluetooth. L’apertura di Google nei confronti di Cupertino, insomma, è evidente: la stessa azienda ha spiegato che il già citato modulo supporterà gran parte dei dispositivi – soprattutto gli smartphone – targati Apple e che non poche sorprese sono previste in questo senso (una funzione base potrebbe essere, per esempio, l’utilizzo del melafonino per ascoltare musica attraverso gli occhiali).

La strategia, ovviamente, è quella di spingere un numero sempre più alto di utenti ad acquistare il dispositivo: a prescindere dagli schieramenti e dalle critiche, non si può certo dire che la Grande Mela non abbia successo in tutto il mondo; una collaborazione del genere, quindi, farà sicuramente decollare i fantastici occhiali (il cui prezzo, però, farà senz'altro discutere).

  • shares
  • Mail