L'esplosione di un cellulare LG uccide un uomo? Falso!

Sicuramente avrete sentito alla TV o letto su internet della presunta esplosione di un cellulare LG che avrebbe ucciso un uomo in Corea.

Ritengo giusto pubblicare la risposta della LG Electronics, che di fatto smentisce completamente la notizia data da certi media soprattutto per tranquillizzare i possessori di cellulari simili.

Il collega della vittima, che è stato anche il primo testimone, è stato accusato di omicidio colposo. Il sospettato ha confessato alla polizia di aver colpito la vittima involontariamente con una trivella idraulica di 15 tonnelate mentre eseguiva la retromarcia e che questa è stata la causa della morte. La prima falsa dichiarazione rilasciata dal sospettato era un tentativo di depistare le indagini, e ha portato i media e l’opinione pubblica in generale a supporre che un prodotto LG fosse in qualche modo responsabile della causa di questa tragedia. Quanto accaduto ha immeritatamente danneggiato la reputazione dell’azienda per più di un giorno. La scorsa notte, la polizia ha verbalizzato la vera natura dell’incidente, e questa mattina ha emesso un ordine di arresto per il collega della vittima.

LG svolge test su tutti i prodotti non solo per verificarne funzionalità e design, ma anche per la sicurezza. La società poco prima aveva riaffermato che le batterie agli ioni di litio polimero utilizzate nei dispositivi LG sono approvate per l’utilizzo da parte del consumatore da un svariati organismi indipendenti che effettuano test.

Da sempre, LG è impegnata nel fornire i migliori prodotti con una qualità senza compromessi in tutte le circostanze.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: