Apple ha perso il suo "appeal", parola di Steve Wozniak

Apple

Il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, non ha lanciato un allarme, ma si è detto sicuro che la sua compagnia debba assolutamente rinnovarsi, e non soltanto nel mondo degli smartphone: il pensiero non è tanto a un prodotto in particolare – anche se la roadmap confermata da iMore fa davvero ben sperare – quanto alla filosofia da seguire, alla capacità di sapersi rinnovare; insomma, all’“appeal”, che molto spesso è il solo artefice del successo di un’azienda.L’intervista che Steve ha rilasciato a Bloomberg lo ha messo bene in evidenza:

Apple è molto brava nell’impostare standard con nuovi device, ma sta iniziando a perdere la sua leadership come azienda più cool dell’industria tecnologica”.

In altri termini, la compagnia, pur essendo in grado di guidare il mercato verso nuovi standard, non è più in grado di essere accattivante come un tempo, e per dimostrarlo il membro Apple ha fatto riferimento alla campagna I’m a Mac and I’m a PC: qui – ha spiegato Wozniak – la Grande Mela sembra più vicina ai Personal Computer che non alla sua linea.

Le idee da mettere in pratica sono tantissime; le vette da raggiungere, anche; Steve, però, si è detto davvero fiducioso, anche rispetto ai nuovi progetti, per esempio ai tanto attesi Google Glass:

Apple è in grado di mantenere intenso e costante il lavoro dei propri ingegneri, così non c’è bisogno di tirar fuori un prodotto prima del tempo senza che sia stato realmente completato”.

E voi, in quanto consumatori, siete d'accordo con Wozniak?

  • shares
  • Mail