Google renderà i suoi Glass degli accessori alla moda

Google Glass SmartwatchDel prossimo “prodigio” di Google – se si rivelerà tale – non si sa ancora davvero molto. Sappiamo che sarà possibile indossarli per scattare foto, per girare video, per effettuare chiamate, che sarà possibile navigare l’interfaccia attraverso comandi vocali o tramite touch-pad installato sulla montatura.

Di certo i Google Glass sembrano voler evocare e soddisfare alcuni di quei sogni sci-fi e cyberpunk che possono nascere dalla possibilità di navigare il mondo con una visione potenziata dalla realtà aumentata. Sicuramente le promesse sono molte e poche le basi a cui affidarci per decidere se verranno mantenute.

Altrettanto sicuramente, per il momento, questi Glass sono fuori dalla portata dei consumatori. I primi prototipi toccheranno le mani dei primi sviluppatori e, ancora, Google di recente ha espanso questa offerta, estendendola a pochi eletti entusiasti mantenendo comunque un costo proibitivo per i più.

Un’altra caratteristica è entrata nel mirino di Google, non prettamente tecnica di per se, ma altrettanto importante nel mondo della tecnologia. A quanto pare i Google Glass non saranno semplicemente il più moderno passo di Google nel campo della tecnologia mobile ma cercheranno di rispettare anche tutte le linee guida che hanno reso dispositivi come gli smartphone degli oggetti di design.

Secondo le ultime notizie, pare che la compagnia di Mountain View abbia stretto, o sia in procinto di stringere, un accordo di partnership con Warby Parker. Quest’ultima è un’azienda che si occupa della produzione e della vendita di occhiali da prescrizione ed occhiali da sole ed i cui prodotti hanno un’ottima reputazione quanto a design.

Attualmente la forma dei Google Glasses è quella di una montatura metallica su cui risalta in modo cospicuo la posizione dell’hardware che compone il dispositivo. Google sta cercando alcune soluzioni che li rendano un oggetto di tecnologia indossabile come nel caso di altri gadget.

Per ora né Google né Warby Parker si sbottonano riguardo la partnership che non ha ancora nessun connotato ufficiale. Ben presto, però, vedremo il Project Glasses raggiungere il suo traguardo e scopriremo se avremo davvero a che fare con un’esponente della tecnologia consumer adatto ad essere indossato da un ampio bacino di utenti.

Via | NYTimes.com

  • shares
  • Mail