Google taglia fuori AdBlock Plus nell’ultimo aggiornamento di Android


Per chi non conoscesse AdBlock Plus, si tratta di un’estensione per alcuni dei più noti browser, che permette di bloccare, appunto, gli ads – ovvero gli annunci pubblicitari – impedendo la visualizzazione di pop-up, banner e annunci video anche su pagine come quella di Facebook.

Il proprio lavoro lo compie reindirizzando il traffico dell’utente attraverso un proxy attraverso il quale lo filtra di tutti gli annunci pubblicitari. Android è solo una delle piattaforme su cui è possibile utilizzare AdBlock o, per meglio dire, lo era.

Google ha infatti deciso di tagliare fuori dalla propria piattaforma mobile l’utilizzo di AdBlock Plus: con gli ultimi due aggiornamenti, Android 4.1.2 e Android 4.2.2, non è più possibile filtrare la navigazione attraverso l’utilizzo dell’app.

Il motivo, o forse il pretesto, della decisione è, come riportato da Google stessa, il rischio per la sicurezza informatica degli utenti che fanno uso di AdBlock. Google ritiene infatti che reindirizzare il traffico attraverso il server che filtra poi gli annunci sia pericoloso e che fosse necessario impedire tale funzione.

La motivazione, di per se, non sembra affatto sbagliata, anzi, i fondatori di AdBlock Plus, però, ritengono che la mossa di Google sia stata troppo radicale e che, per quanto giustificata, le decisioni degli utenti devono essere rispettate. Intanto dagli sviluppatori di AdBlock Plus è stata pubblicato un metodo per aggirare il blocco nonché iniziata una discussione sullo sito ufficiale dedicato allo sviluppo di Android.

Non siamo contrari al fix di per se. Pensiamo solo che Google non dovrebbe impedire deliberatamente le funzionalità di qualcosa quando aggiusta qualcosa. Questo è il motivo per cui speriamo che Google non ignori l’istanza che abbiamo creato sul forum di sviluppo [di Google] e che fornisca una soluzione che si rivolga alle preoccupazioni sulla sicurezza ma che mantenga il rispetto per le decisioni degli utenti.

Via | theregister.co.uk

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: