Nvidia Tegra 4i, svelata la versione light con LTE per gli smartphone, debutto all'MWC

Nvidia Tegra 4i e Phoenix - galleria immagini
Dal suo annuncio al CES nei primi giorni dell'anno il Tegra 4 non ha ancora attirato l'attenzione un gran numero di costruttori (un tablet di Vizio e l'incerto Project Shield di casa Nvidia sono gli unici dispositivi annunciati), ma oggi il system-on-chip di Nvidia si fa un po' più appetibile con l'annuncio del Tegra 4i, nome in codice "Grey", una versione light che integra un modem LTE direttamente nel core. Continua dopo la pausa.

L'integrazione è la parola d'ordine in ambito mobile, e se c'era qualcosa che andava fatto per migliorare il nuovo SoC era proprio quello di integrarlo della connettività LTE direttamente nel core, eliminando la necessità di doversi appoggiare su un chip esterno che complica il layout, fa salire costi e probabilmente anche i consumi.

A differenza della versione annunciata a gennaio, più indirizzata ai tablet, questo Tegra 4i si concentra sul mercato smartphone. La struttura quad-core più "companion core" rimane al suo posto, ma cambia il tipo di core, ora Cortex A9, e la GPU, che ora conta 60 core contro 72. Le frequenze invece salgono a 2,3GHz, contro gli 1,9GHz massimi previsti dal Tegra 4 classico.

Tegra 4i è il risultato di uno sviluppo congiunto tra Nvidia e ARM, e integra una soluzione LTE differente dalle altre sul mercato. L'analista Stuart Robison citato nella cartella stampa di Nvidia parla di "caratteristiche che gli altri vendor di modem possono solo sognare", tra cui le funzionalità di "soft-modem, che gli consente di essere ri-programmato over-the-air per supportare nuove frequenze e air-interface".

Il Tegra 4i sarà incorporato in Phoenix, una piattaforma di riferimento in formato smartphone che servirà da punto di riferimento per i costruttori e che si potrà toccare con mano a fine mese a Barcellona, dove sarà in mostra allo stand Nvidia del Mobile World Congress 2013.

Via | Nvidia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: