MacPro non sarà più venduto in Europa, Apple rinuncia alla vendita

MacPro Non è una bella notizia, questa, per i fan di Apple: MacPro non potrà essere più venduto in Europa, e non perché la compagnia abbia improvvisamente deciso che non sia più all'altezza delle aspettative dei suoi fedeli; la notizia era già nell'aria, a dire il vero, anche se mancava l'ufficialità: con MacPro la Grande Mela non rispetterebbe gli standard europei previsti in materia di consumo di energia elettrica e materiali. Ma vediamo assieme i dettagli.La compagnia ha cercato di fare il possibile, ma la commercializzazione di Mac Pro si è rivelata davvero fuori da ogni logica in questo settore: secondo l'IEC 60950-1, tutti i computer in vendita devono avere delle protezioni speciali per le ventole e porte elettriche maggiormente protette contro eventuali shock.  Richieste, queste, che non erano state fatte al momento della messa in commercio del Mac, a tal punto che Pro avrebbe dovuto essere riprogettato; Apple, quindi, avrebbe dovuto intervenire sulle sue componenti, sostenendo una spesa che non le è parsa affatto conveniente e che ha decretato la fine della vendita dei dispositivi.

Va detto, in conclusione, che tutti i MacPro presenti nei negozi potranno essere smerciati; ma considerate che voi non potrete ordinarli, proprio perché la compagnia ha imposto lo stop alle vendite a partire dal 18 febbraio.

  • shares
  • Mail