iWatch come computer, parla un ex-dirigente Apple

iWatchiWatch è sicuramente uno fra i dispositivi più attesi del 2013, e, come ben sapete, la sua presenza non corrisponde più a una fastidiosa voce di corridoio destinata a non divenire realtà; anche se non è stata ufficiale, la conferma è infatti arrivata da iMore, che ha svelato anche tutti gli altri piani di Apple. Ma veniamo ai dettagli: come potrebbe essere questo chiacchieratissimo iWatch?Cupertino non si è ancora espressa in merito, ma sembra sempre più evidente che l'orologio sia destinato a rivoluzionare il mercato: non sappiamo ancora in che modo, ma le parole di un ex-dirigente della compagnia, Jea-Louis Gassée fanno davvero ben sperare; quest'ultimo, infatti, si è detto convinto che iWatch non sarà semplice un semplice orologio, in quanto sarà molto vicino al concetto di "computer".

"Apple sta lavorando sull'ambizioso progetto dell'iWatch - ha spiegato -, il quale potrà essere visto come un personal computer molto personale ed indossabile al polso. Questo farebbe sorgere diversi quesiti sull'interfaccia grafica, sui sensori, sulla versione di iOS, su quali tipi di applicazione saranno installati, sul collegamento con gli altri dispositivi Apple e, infine, anche sul prezzo. A mio parere, sarà molto più interessante rispetto al perennemente vociferato televisore Apple. Ciò ovviamente non esclude la possibilità di vedere nei prossimi mesi anche la tanto famigerata HDTV della società di Cupertino".

Se lo volete, insomma, preparatevi a sborsare una marea di quattrini (come sempre, del resto!).

Via | MacRumor

  • shares
  • Mail