iPad e iPad Mini, Apple punta su spot pubblicitari completamente nuovi

iPad, iPad Mini e tavolette di tutti i tipi stanno rivoluzionando non soltanto il mercato, ma anche la vita di tutti i giorni, che, in effetti, è specchio degli acquisti: i Personal Computer dovranno non arrendersi, ma comunque convivere con i tablet – e ne conseguirà un sostanziale calo nelle vendite –; la proposta del governo Monti rispetto alla scuola è stata proprio quella di sostituire i libri con gli iPad e, in molti settori della vita pubblica, è sempre più evidente che di una tavoletta è proprio impossibile fare a meno.Sono pochi i casi cui abbiamo fatto riferimento, ma bastano per rendere chiaro il concetto: le compagnie non possono mancare questa opportunità e devono fare il possibile per supportare il nuovo mercato. Ecco perché Apple ha recentemente cambiato il suo modo di fare pubblicità, realizzando degli spot pubblicitari – quelli che vedete qui sono i primi due esempi – che hanno qualcosa di diverso rispetto al passato: sono Alive e Togheter, ed entrambi sono dedicati sia al piccolo iPad sia al suo fratello maggiore.

La differenza col passato è ben visibile: invece di immagini lente e angolazioni studiate nei minimi dettagli con una voce suadente in sottofondo, Apple ha preferito ricorrere a un pezzo jazz allegrissimo, alla visualizzazione rapida di molte parole sullo schermo  e, soprattutto, sulle applicazioni, che vengono presentate in modo meticoloso e frizzante (spiccano, tra un video e l’altro, iBooks, GarageBand, iMovie, AmpliTube, Vimeo, Rockmate, Glow Hockey 2 HD, Dinosaur Zoo, Toca Air Salon, Style.com e TED, ma non solo). Vi piacciono?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: