Google pianifica una catena di negozi nelle maggiori città USA

GoogleSmartphone e tablet a marchio Nexus, la serie di laptop Chromebook, tanti accessori, merchandise e letteralmente un oceano di prodotti basati sull'OS mobile di Android. Google ha tutte le carte in regola per per passare dalla vendita solo online del Play Store (ma che da noi ancora non tratta nulla di hardware) al così detto brick and mortar dei negozi reali, e secondo voci affiorate sulla rete sarebbe uno scenario che potrebbe diventare realtà già a partire da quest'anno. Continua dopo la pausa.

Il rumor è partito da 9to5Google, che menziona informazioni provenienti da quella che definisce una "fonte estremamente affidabile". Il sito parla di una vera e propria rete di negozi in stile Apple Store in arrivo per la stagione natalizia 2013, che si espanderà gradualmente nelle maggiori aree metropolitane degli Stati Uniti.

Non è puro e semplice spirito di imitazione dello stile Apple, ma è un'occasione per far toccare con mano i prodotti a marchio Nexus, Chromebook o semplicemente Android al grande pubblico prima di procedere all'acquisto. Ed è qualcosa d'importante che oggi manca, fatta eccezione per i piccoli punti Chrome Store presenti in USA e Gran Bretagna all'interno di megastore dell'elettronica e in 5 aeroporti, dove però il tema rimane confinato all'universo Chrome OS.

La fonte specifica che i nuovi Google store fisici opereranno in modo indipendenti e quindi senza intermediari. La decisione sembrerebbe partita dai piani di promozione del Google Glass, un prodotto difficile da promuovere senza averlo provato in prima persona.

Per ora si tratta di informazioni prive di ogni conferma dalla casa di Mountain View, ma come 9to5Google fa notare l'azienda sta cercando personale per mansioni non troppo distanti da quelle necessarie per l'apertura di una rete di negozi al dettaglio. Un indizio? Lo giudicheremo nel corso dell'anno.

Via | 9to5Google

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail