Apple, utili record negli Stati Uniti e 45 miliardi agli azionisti

Apple

Non si può che parlare bene di Apple, almeno negli Stati Uniti, e questo nonostante i prezzi dei suoi prodotti abbiano toccato nel corso delle tempe delle cifre vertiginose (iPhone economico permettendo). La corporation della Mela, infatti, è riuscita a ottenere degli splendidi risultati in America: utili che hanno smentito nei fatti – come se non bastassero già le dichiarazioni ufficiali della compagnia – la crisi del colosso. Ma vediamo tutti i dettagli.

Potete ben vedere di cosa parliamo, facendo riferimento al graifco (fatto da Statista) che abbiamo postato: si tratta di una ricerca statistica effettuata da Statista con Company Filings, che piazza la compagnia guidata da Tim Cook al primo posto, per i risultati conseguiti, con ben 13.3 miliardi di ollari; a seguire, Exoxon Mobil con 10 miliardi e Chevron con 7.2; il quarto posto? I fan staranno rosicando – non ce ne vogliano, è una reazione prevedibile –, ma è Microsoft ad averlo conquistato con 6.4 miliardi, che ha superato Pfizer di pochissimo.

I dati fanno riferimento all’ultimo trimestre e hanno fatto balzare notevolmente in avanti le quotazioni in borsa della compagnia; la Grande Mela, infatti, ha colto la palla al palzo per annunciare la distribuzione di 45 miliardi di dollari agli azionisti in tre anni; la prossima settimana, pensate, saranno distribuiti i primi dieci e, a seguire, i restanti. Il colosso di Steve Jobs, insomma, è inarrestabile (a differenza di Redmond, che, invece, deve fare i conti con un forte calo della richiesta di Personal Computer, dovuto alla presa dei tablet sui consumatori). Contenti?

  • shares
  • Mail