Raspberry Pi Modello A, 25$ in Europa


Il Raspberry Pi è stato presentato al mondo nel 2011 dalla Raspberry Pi Fundation e lanciato globalmente all’inizio dell’anno scorso, riscontrando un successo non indifferente con la vendita del modello B.

Il micro-computer Raspberry Pi è stato progettato come soluzione economica per offrire un dispositivo che fosse in grado di migliorare l’insegnamento della programmazione e dell’informatica con dei costi ridotti.
L’idea iniziale era quella di mettere in commercio un micro-computer del costo di 25$, target che purtroppo il Raspberry inizialmente non è riuscito a raggiungere.

Il modello B è stato comunque lanciato con un prezzo significativamente basso di 35$ ed ha superato ad oggi il milione di pezzi venduti. Questo dispositivo è dotato di cpu ARM1176JZF-S a 700 MHz, gpu Broadcom Videocore IV, 512 MB di RAM, 2 porte USB e una porta ethernet.

Raspberry Fundation annuncia l’avvento del modello A, che spezza il muro dei 35$ del modello B, offrendo una soluzione ulteriormente economica.

Siamo molto, molto compiaciuti di essere finalmente in grado di offrirvi un computer per 25$. È quello che abbiamo detto avremmo fatto fin dall’inizio e non vediamo l’ora di scoprire cosa ne farete.

Al costo di 25$, il micro-computer Linux offre qualche feature in meno: la RAM è limitata a 256 MB ed è assente una delle due porte USB così come la porta ethernet – per renderlo parte di una rete sarà necessario aggiungere un adattatore adeguato.

Come pro, d’altra parte, il modello A risulta decisamente più modesto nelle sue dimensioni ed il consumo di energia è ridotto ad un terzo, rendendolo adatto a diversi tipi di impiego. E costa meno ovviamente.

Via | Techcrunch.com

  • shares
  • Mail