Google Smartwatch potrebbe arrivare con Google Glass

Google Glass Smartwatch

Google è da sempre impegnata nello sviluppo del software e lo fa piuttosto bene, non da ultimo Android ne è un esempio lampante. Un domani, però, oltre a farsi fare i telefoni e tablet da costruttori come Samsung e Asus, potrebbe farseli da sola (vedi X Phone), grazie a Motorola Mobility.

Ma non sono questi gli unici gadget elettronici che Big G starebbe per commercializzare: ormai sappiamo molto dei Google Glass, nella speranza, anzi, di poterli vedere presto sugli scaffali, forse quelli virtuali di Google Play Store.

Nulla sappiamo, però, dello Smartwatch che a Mountain View potrebbe essere sviluppato e poi venduto, per la gioia degli amanti di questo oggetto che sta avendo un discreto successo ultimamente. i’m Watch, Pebble, Cookoo, il Sony SmartWatch sono alcuni degli esempi che molti di voi già conoscono, altri ne potrebbero arrivare, tanto che c’è chi giura che anche Apple starebbe pensando a un prodotto di questo tipo.

Difficile capire, o prevedere, se le vendite sarebbero soddisfacenti, molto difficile ma se la domanda, e la moda, resteranno identiche alle attuali non è impossibile che anche i colossi dell’elettronica se ne possano interessare. Magari integrerebbero nuove funzioni, mutuate dai loro sistemi operativi come Android o iOS, per fare due esempi a caso.

Google poi, ma non è detto che altri non ci stiano pensando o lavorando, ha in piedi anche il progetto Google Glass, tenuto d’occhio da molto vicino da milioni di utenti in tutto il mondo e l’orologio potrebbe benissimo integrarsi agli occhiali interattivi.

Anno 2014, ma forse anche prima, obiettivo nuovi gadget che i più ora considerano inutility, e forse no hanno torto, ma che spesso han dimostrato di saper diventare utility, anche per la estrema bravura del marketing di aziende che ne hanno fatto la loro bandiera e il loro biglietto da visita. Rolex, IWC e Audemars Piguet, in ogni caso, possono dormire sonni tranquilli, o forse no?

  • shares
  • Mail