Rollei lancia la Rolleiflex MiniDigi: una macchina fotografica digitale anni '20

rollei minidigiLa Rollei, una casa tedesca produttrice di macchine fotografiche, ha messo sul mercato una webcam/fotocamera dal gusto retrò.

Invece di "tentare" con design particolari, ma tutti sempre simili, ha riesumato la sua migliore produzione: la Rolleiflex, una macchina fotografica bi-ottica risalente addirittura alla fine degli anni '20. Da qui il nome, che assomiglia più ad uno scempio per gli amanti del genere: la Rolleiflex MiniDigi.
Dietro a questa scocca c'è in realtà un sensore da 3.1 MPx, una slot per SD card (su cui salvare evidentemente i risultati dei vostri scatti) e tutta una serie di accorgimenti che, a conti fatti, la fanno sembrare proprio una sorella minore dell'originale: la manovella (finta), la visione dei risultati attraverso un LCD posto sulla parte superiore della scocca, che riprende il sistema "antico" di controllare l'inquadratura, i bottoni resi invisibili o mimetizzati.

Credendo fosse più un device rivolto ai collezionisti amanti del "sapore d'altri tempi", a prima vista ho creduto ci trovassimo di fronte ad un prodotto estremamente costoso. Così non è: il prezzo richiesto è di soli 199$ (145€) che, per le dotazioni offerte, è del tutto comparabile ad altri marchi e design attualmente in commercio.
Dopo il salto il dettaglio delle funzioni.

rollei minidigi

NB: anche se l'unanimità delle fonti parla di 3.1 MPx, il sito ufficiale dice "2 mega CMOS sensor (square format)".

[via crave]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: