LG Philips: schermo flessibile di acqua e olio

foledIl consorzio LG Philips, già conosciuto per la costante ricerca nella sviluppo di schermi ultrasottili, ha da poco richiesto il brevetto di uno schermo FOLED, che utilizza acqua ed olio per mostrare le immagini.

Il problema principale degli attuali schermi OLED flessibili pare essere il calore eccessivo generato, rendendo così la loro produzione complessa e quindi costosa.

LG Philips eliminerebbe questo problema generando i pixel con acqua ed olio: quest'ultimo (opaco) galleggerebbe sopra l'acqua scurendo una determinata zona. A questo punto l'applicazione di elettricità cambierebbe il colore del pixel a piacimento.

Quindi alla fine dei conti questo "semplice" e poco costoso processo avvicinerebbe il futuro degli schermi flessibili.

[via engadget]

  • shares
  • Mail