Asus X201E reinventa il netbook, 280€ per un bel 12" agile con Ubuntu

Asus X201ESi può realizzare un netbook interessante nel 2012? Asus dice di sì, ma lo fa sovvertendo alcune regole basilari: addio ai lentissimi Intel Atom o C-60 di AMD, e addio anche a Windows. La risposta è l'X201E, un ultra-portatile imparentato con l'ottimo Vivobook S200 ma spogliato del touchscreen, Windows 8 e dei materiali pregiati.

La forma dello chassis però rimane all'incirca la stessa, bella e sottile, ispirata alle forme dei cugini di fascia molto più alta anche se realizzato in semplice plastica. Quello che ne viene fuori è indubbiamente un netbook, con un prezzo perfettamente in linea con questa fascia. Continua dopo la pausa.

L'abbandono di Windows è certamente un compromesso, ma la maturità di Ubuntu 12.04 LTS non ci farà soffrire più di tanto, decisamente meno che su un Chromebook almeno, visto che quest'OS è quanto di più completo e stabile ci si possa aspettare da un Linux mainstream adatto per gli utenti meno smanettoni.

Dal punto di vista dell'hardware il mini-laptop è molto vicino all'Acer Aspire One 756 che abbiamo avuto modo di testare a ottobre. Troviamo infatti all'incirca le stesse opzioni di CPU di derivazioni Sandy Bridge, con Celeron Pentium Dual Core o Core i3, schermo da 11,6" da 1366x768 pixel, grafica integrata, hard disk da 320GB o 500GB, videocamera HD, HDMI e USB 3.0. Unico neo? La RAM è saldata sulla scheda madre, come per il suo cugino S200.

A conti fatti, se riuscite a digerire il compromesso di Ubuntu, Asus ha realizzato una macchina veramente molto appetitosa, bella, leggera e sopratutto economica. Il prezzo su strada della versione con Pentium Dual Core 847 da 1,1GHz e 2GB di RAM è di soli 280€, e volendo anche qualcosa in meno se volete affidarvi a store online un po' meno noti.

Via | Notebook Italia

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: