Apple "uccide" un Kickstarter, il caricabatterie universale dotato di Lightning

Dopo innumerevoli comportamenti spietati e monopolisti sul suo App Store, Apple non si smentisce e nega il permesso di usare il connettore Lightning ad un progetto Kickstarter, il POP Portable Power.

Il team di design, Edison Junior, ha scelto di cancellare il progetto e sta restituendo ai agli utenti del sito di crowdsourcing i finanziamenti accordati.

Apple semplicemente si rifiuta di consentire che la nuova presa Lightning venga integrata assieme ad altri standard. Alla corporation non va bene che sia messo assieme al vecchio 30-pin della casa, figurarsi alle micro-USB.

Il POP sarebbe dovuto essere un semplice cilindretto, delle dimensioni di una tazza, contenente 4 diversi cavi avvolgibili. Sarebbe stato comodissimo per chi convive con vari smartphone e tablet multimarca e non si è negato uno degli ultimi prodotti Apple.

Il CEO di Edison Junior non ha peli sulla lingua, ed ha confidato a VentureBeat il suo parere: “Siamo inc*****i. Ritengo che [quelli di Apple] siano un mucchio di s*****i, e penso che facciano un danno ai loro clienti”.

Edison Junior ha scelto di comportarsi con perfetta correttezza e di evitare di rivalersi sugli utenti di Kickstarter. La completa restituzione dei contributi non è affatto obbligatoria, stando al regolamento del sito di crowdsourcing, che è per sua natura una scommessa. Il team di designer non solo restituirà i soldi offerti, ma si sobbarcherà anche le spese bancarie - E di questo passo anche il 5% fagocitato da Kickstarter, che pare non sia particolarmente intenzionato a restituire nulla.

Il team sembra comunque intenzionato a “riprovarci”, costruendo da capo un nuovo POP. Il prossimo accessorio sarà dedicato ad Android e ai vecchi 30-pin da un lato, ma anche agli utenti dei nuovi apparecchi di Cupertino dall’altro, sempre che siano disposti ad usare un adattatore USB/Lightning.

Via | VentureBeat

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: