Microsoft aumenta la produzione di Surface RT ed espande la rete di vendita

Microsoft Surface RT

Nonostante i cupi borborigmi di qualche analista, Microsoft sembra piuttosto spensierata di fronte alla situazione del suo Surface RT, e dà ragione alle voci della scorsa settimana, dichiarando di aver aumentato la produzione dell’apparecchio.

Cambia anche la strategia di vendita, che finora ha dato prova di essere purtroppo fallimentare: invece di essere presente in pochi punti vendita ufficiali, Microsoft Surface RT ora sarà disponibile in grandi catene dell’elettronica degli USA e dell’Australia.

In controtendenza anche il punto di vista di Microsoft sulle vendite finora totalizzate:

“La reazione del pubblico a Surface è stata per noi emozionante. Abbiamo accresciuto la produzione e ci stiamo adoperando per fare in modo che più clienti possano vedere il Surface, interagire con esso e comprarlo”.

Il portavoce di Redmond ha fatto sapere che l’azienda ha sempre avuto l’intenzione di far arrivare il Surface RT alla grande distribuzione, ma che aveva pianificato di farlo solo con il primo quadrimestre del 2013. Le tempistiche, come ormai avrete dedotto, sono state anticipate a metà dicembre, in tempo per Natale.

Altri paesi, tra cui molti di quelli europei, dovrebbero finalmente essere raggiunti da questo originale crossover tablet/ultrabook. Per il momento Microsoft ha rifiutato di commentare su quali possano essere questi nuovi mercati, purtroppo, né si hanno delle date precise. Sarà comunque da attendere qualche mese.

Il Microsoft Surface RT ha colpito molto l’attenzione della stampa specializzata e dei consumatori, ma ha “polarizzato” parecchio le opinioni. Molto ben costruito e dotato di un design originale ed intelligente, non è privo di difetti. Il suo tallone d’Achille è rappresentato certamente dal sistema operativo non ancora maturo.

Via | Microsoft

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: