Microsoft supporterà gli attuali Surface con Windows RT per quattro anni

Microsoft Surface RT

In questi ultimi giorni sulla stampa specializzata si è discusso parecchio su come Microsoft intendesse supportare il suo ibrido tablet/portatile Surface dotato di Windows RT.

Con un update alla sua politica di supporto, Redmond ha fatto sapere di avere in programma di supportare questo apparecchio per quattro anni. Pistolotti sul consumismo a parte, il prodotto è consumer e non enterprise, ed inoltre si tratta di tempistiche estremamente più vantaggiose per l’utente di quelle di Apple e dei suoi concorrenti Android.

Ottenere aggiornamenti del firmware fino al 2017, in effetti, è impressionante per un'industria fulminea nell'abbandono dei suoi device. Se guardiamo ad un passato di soli 24 mesi, l’originale iPad non ottiene già più aggiornamenti alle nuove versioni di iOS, mentre sono mosche bianche i tablet Android che passano ad una nuova versione del proprio sistema operativo anche una sola volta nella loro vita.

4 anni sono tantissimi nel mondo dell’elettronica. I Surface RT hanno ottenuto un livello di vendite piuttosto modeste, perché è davvero difficile fidarsi di un apparecchio poco riconoscibile, a cavallo tra due mondi, dotato di un sistema operativo poco supportato, che poggia su un ecosistema di applicativi che sta appena iniziando a germogliare.

Windows RT è appena all’inizio del suo viaggio, che possiamo prevedere sarà abbastanza travagliato. Tornando sul tema che ha influenzato parecchio il lancio del Surface, c’è da chiedersi se lo steso livello di supporto verrà offerto anche alla “concorrenza” degli alleati OEM di Microsoft, già irritati dalla presenza del Surface sul mercato. Ci sono già dei tab-crossover con Windows RT di giganti dell’elettronica come Asus e Samsung, per esempio. Come sarà la politica degli update per le terze parti?

Via | CNet

  • shares
  • Mail