Microsoft, occhiali digitali per contrastare i Google Glass


Microsoft conferma di essere al lavoro su una valida alternativa ai Google Glass, il tanto atteso computer indossabile in grado di sovrapporre i dati in tempo reale sfruttando la Realtà Aumentata.

La ricerca è incentrata su una serie di occhiali digitali in grado di presentare una serie di stringhe e frasi direttamente sulla lente, come ad esempio le statistiche di un giocatore, informazioni legate a un dipinto e molto altro ancora.

Microsoft Occhiali Digitali
Microsoft Occhiali Digitali
Microsoft Occhiali Digitali

Microsoft Occhiali Digitali

Gli occhiali digitali sarebbero in grado di tracciare la direzione dello sguardo di chi li indossa, regolando così la grafica proposta sullo schermo sullo schermo.

Microsoft prevede anche di implementare un sistema per cui verranno utilizzate alcune funzioni adibite all'eye-tracking, in modo da selezionare le aree di messa a fuoco.

Le informazioni visualizzate potrebbero seguire un copione prestabilito. Microsoft riporta l'esempio di un'opera in cui i dettagli storici e la descrizione delle varie scene potrebbero essere mostrati in un determinato ordine, il tutto in base ai segnali contestuali provenienti dall'ambiente circostante.

Nelle immagini rilasciate da Microsoft è presente un microfono integrato e una fotocamera frontale, mentre i video vengono riprodotti direttamente attraverso la speciale lente. E' ovviamente stato implementato il filtro di opacità, in modo da migliorare il contrasto.

L'immagine proposta all'utente proiettata da un microdisplay, impreziosito da una serie di sensori e uscite. Potenzialmente sono stati inclusi altoparlanti, componenti inerziali e un dispositivo in grado di controllare la temperatura.

Microsoft sta vagliando alcune scelte per quanto riguarda il display. Tra le varie opzioni sono presenti i cristalli liquidi su silicio generico (LCOS) e LCD. C'è la possibilità inoltre che Microsoft ripieghi sul mirasol di Qualcomm o sul proiettore laser Microvision PICOP. Un eye-tracker può essere utilizzato per individuare il movimento pupilla. Il tutto può essere controllato tramite la tecnologia IR, una telecamera interna alla montatura o secondo altri metodi non ancora dichiarati.

Considerando che Google si è concentrata sull'idea dei Google Glass come "smartphone indossabile", che evita agli utenti di tirare fuori il loro telefono cellulare per controllare i social network, le indicazioni di navigazione, scattare foto e video, l'interpretazione della Realtà Aumentata di Microsoft si basa su una concezione leggermente diversa. Un approccio del genere potrebbe portare l'utilizzo degli occhiali digitali in luoghi di intrattenimento, come ad esempio un campo sportivo o teatro, proprio come accade al cinema per gli occhiali 3D.

La domanda di brevetto da parte di Microsoft è stata fatta, di conseguenza non resta che attendere gli sviluppi e attendere la comunicazione ufficiale da parte dei responsabili della celebre multinazionale americana.

Microsoft Occhiali Digitali
Microsoft Occhiali Digitali
Microsoft Occhiali Digitali

  • shares
  • Mail