Batterie flessibili e ultra sottili allo studio

flexible batteryUn gruppo di bravi ricercatori giapponesi della Waseda University hanno prodotto un primo risultato studiando un nuovo tipo di batteria.

Questo nuovo prodotto è -come vedete in foto- flessibile e talmente sottile da permettere di vederci attraverso. É composta da sottili film di circa 200nm su cui avvengono le reazioni redox.
Pensate, la batteria richiede circa un secondo per essere ricaricata e garantisce una buona durata (ancora bassa rispetto alle altre attualmente in commercio, ed è proprio su questo aspetto piccolo ma fondamentale stanno lavorando).

Non si parla di prezzi, chiaramente. Al momento sembra piuttosto che si stiano gettando le basi per il futuro delle batterie ricaricabili, che sicuramente saranno sfruttate in applicativi mobili come telefonini, palmari e -chissà- piccoli computer portatili.

[via gizmowatch]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: