Google Doodle per Bram Stoker per festeggiare i 165 anni dell'autore di Dracula

Bram Stoker oggi compie 165 anni. L’autore irlandese ha tratto ispirazione dalle tetre leggende dei Balcani per dare vita ad uno dei mostri più famosi della mitologia letteraria, Dracula il Non Morto, i cui "discendenti" vampirici ancora oggi ci perseguitano sotto forma di sdolcinati romanzetti o film d’azione.

La forma che scelse per scrivere il suo Dracula fu quella del romanzo epistolare, un artificio letterario studiato per calare il lettore nella finzione. Leggendo la storia raccontata da vari punti di vista si è indotti a credere ai fatti narrati con più facilità.

Stoker fu affascinato per tutta la vita dalla scienza e dalla medicina: essendo un prodotto dei suoi tempi aveva una fede incrollabile nel progresso inevitabile delle sorti umane. Allo stesso tempo, cosa tutt’altro che sorprendente, era un appassionato di occultismo, teosofia e mesmerismo.

Dracula non fu la sua unica opera ma è di gran lunga la più famosa, trasformata in film sin dagli albori della cinematografia. Gl altri racconti e romanzi incontrarono minor fortuna - Sono tutti esempi di quel gusto per l’orrore che andava di moda durante la Belle Epoque e nei decenni successivi

Il Doodle che Google gli ha dedicato è davvero elegante. Echeggia il periodo storico in cui il romanzo è stato scritto e celebra Dracula appassionatamente. La scritta Google questa volta è rossa ed angolosa, come spesso accadeva per i titoli dei romanzi d’appendice del novecento. Le illustrazioni ritraggono i personaggi dell'opera letteraria, tanto i protagonisti quanto il Non Morto e le sue tre concubine.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: