Fusion Drive: SSD e HDD assieme

Nella giornata di ieri, si è tenuto il keynote di Apple, anche i muri lo sanno. Assieme alla presentazione di iPad 4, iPad Mini, la nuova gamma di Mac Mini, di nuovo iMac e Macbook Retina da 13" è stata presentata una nuova opzione di storage, davvero interessante, chiamata Fusion Drive.

Fusion Drive infatti permette di utilizzare simultaneamente sia un disco SSD che un HDD tradizionale, il tutto senza rinunciare alle elevate prestazioni, offerta dagli SSD di ultima generazione. Questa volta però non siamo davanti al classico ibrido, già visto a più riprese da diversi produttori, ma ad una nuova soluzione. Come possiamo apprendere dalla pagina relativa all'iMac:

Il nuovo iMac porta con sé un’opzione di archiviazione rivoluzionaria: si chiama Fusion Drive, e combina un capiente disco rigido con un’unità di memoria flash ad alte prestazioni. Fusion Drive gestisce in modo intelligente i tuoi dati, e lo fa in automatico. Nella memoria flash, più scattante, archivia le app, i documenti, le foto e tutto quello che usi più spesso. Tutto il resto lo sposta nel disco rigido. In questo modo avvii il tuo iMac in un attimo, e ci metti sempre meno tempo ad aprire le applicazioni e i file che usi di più, perché il sistema pian piano impara a conoscere le tue abitudini.

Il bello di Fusion Drive è che l'utente finale visualizzerà un solo volume, evitando così inutili confusioni. L'idea di Apple è sicuramente buonissima ma non innovativa e sopratutto l'azienda di Cupertino è riuscita a rendere realtà una idea che altre aziende hanno sperimentato per anni.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: