Surface RT: uno sguardo alle prime recensioni del nuovo tablet Microsoft, è competitivo ma non è perfetto

Surface per Windows RTiOS e Android sono due ecosistemi solidi, ben realizzati e con quote di mercato impressionanti. Sono aspetti che Microsoft ha tenuto bene in mente quando ha progetto prima l'ambiente software, e poi l'hardware dei nuovi Surface. Steven Sinofsky, boss della divisione Windows, l'ha definito una prospettiva unica sul mondo tablet, in cui il focus è stato mirato dove i suoi competitori sono meno ferrati.

Siamo a un giorno dal debutto su larga scala dei Surface per Windows RT su un numero di mercati -- ma non da noi -- e le prime recensioni fioccate sul web danno pareri contrastanti, ma mai totalmente negativi. Surface divide, e la cosa non stupisce dato che si tratta di un prodotto nuovo e radicale, non privo di compromessi. Continua dopo la pausa.

Se c'è un punto dove tutte le recensioni si trovano d'accordo è nella qualità costruttiva. La scocca realizzata con uno stampo a iniezione di magnesio gli dà resistenza, un ottimo feeling tattile ed è decisamente bella da vedere. "Surface è ben costruito ed estremamente ben progettato -- scrive AnandTech -- E' facilmente uno dei prodotti meglio costruiti che abbiamo avuto la possibilità di maneggiare".

Buone, ma non troppo, le opinioni anche sul display. La colpa è sopratutto degli altissimi standard qualitativi degli iPad di Apple. La risoluzione di 1366x768 pixel su una diagonale da 10,6 pollici si traduce in una densità di 147 pixel per pollice, numeri lontani dagli standard Retina o di altre soluzioni ad alta densità apparse sul mercato. In ogni caso gli angoli sono buoni per via del pannello IPS, così come la riduzione dei riflessi dovuta all'eliminazione del gap tra vetro e pannello, un sistema visto anche nei nuovissimi iMac di ottava generazione ma che appare per la prima volta su un tablet da 10".

I primi benchmark ci mostrano che il Tegra 3 di Nvidia non solo è meno performante dei tablet Windows 8 x86 con Atom Z2760, ma risulta anche considerevolmente meno reattivo degli iPad. Oltre alle prestazioni, l'altro grande tallone d'achille è l'ecosistema, che se da un lato offre un buon valore per via della suite Office 13 inclusa, dall'oltre offre una varietà ancora scarsa di apps, numeri lillipuzioni se confrontati all'oceano di offerte per iOS e Android.

Tirando le somme, AnandTech considera il Surface un prodotto "incredibilmente ben eseguito. L'esperienza Windows RT è in molti sensi chiaramente avanti a quella degli altri competitori del settore tablet. Non credo che sia perfetto -- conclude Anand Shimpi -- ma è una piattaforma in cui posso credere".

La recensione meno approfondita Laptop Mag giunge a conclusioni simili: "Surface per Windows RT conferma che Microsoft può battere i suoi stessi partner sul fronte hardware". Ma non sono convinti che rimarrà competitivo per molto tempo, perchè per un "ammiraglia con un prezzo così elevato, Microsoft è giunta a non pochi compromessi", citando la qualità di fotocamera, altoparlati, memoria interna e dello schermo che "non è buono come i Retina degli iPad".

The Verge è tra quelli meno entusiasti. Nel giudizio finale vengono lodati l'ambiente software giudicato ambizioso, ancora una volta la qualità costruttiva che si riflette anche in un bel design, il buon valore di Office 13 e l'ottima autonomia, ma per il recensore è un prodotto che tradisce le aspettative quando si tratta di passare ai lavori pesanti: "Non svolge i lavori di tablet e laptop meglio di altri dispositivi sul mercato e spesso rende i compiti più difficili, non più facili". Troppi compromessi insomma, che potrebbero essere risolti nelle versioni future. Ma succederà in tempo?

Opinioni differenti da Engadget, che proprio sul fronte della produttività considera il tablet come un prodotto "su cui ci si può dedicare a dei lavori seri, e si può farlo in modo confortevole, qualcosa che gli altri competitori non sempre offrono". Ma questa è solo la metà della storia, perchè dall'altro lato c'è il grande problema dell'ecosistema giovane: "Ha bisogno di una bella pila di apps e giochi, e mentre siamo certi che arriveranno, non sappiamo quando". Tirando le somme, il sito dice che se si è in cerca di un prodotto progettato in modo impeccabile su cui lavorare seriamente, il Surface per Windows RT è la scelta giusta.

Questa per ora sono le prime opinioni reperibili sulla rete, destinate a moltiplicarsi vorticosamente già da domani, giorno del debutto ufficiale nei mercati di Stati Uniti, Canada, Gren Bretagna, Germania, Francia e Australia. Prezzi e disponibilità per l'Italia non sono ancora stati resi noti, ma si partirà in ogni caso da circa 479-489€ per la versione base da 32GB, priva di Touch Cover.

Foto: AnandTech.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: